Piantare ovunque la speranza

Il tempo è quello che è, a tutti mancano minuti e ore per fare tutto quello che sarebbe necessario o anche solo piacevole.

Non sempre riesco a raccattare qualche ora per scrivere un post – non dico fatto bene, ma almeno – decente per questo blog. Ci sono pure giorni in cui la scrittura mi dà il voltastomaco, e pure la mia voce 🙂

Però, anche di corsa, capita di imbattersi in storie o frammenti di storie che meritano di essere “salvate”. Cioé sottratte al flusso ininterrotto di input che riceviamo. Vorrei afferrarle e metterle in uno zaino, per poi guardarle meglio con calma.

E allora ho pensato a un contenitore più agile del blog. Sto andando ancora a tentoni, sia chiaro. Andare a tentoni, smarrirmi e ricominciare sono le mie specialità. Insomma, se volete trovate alcuni spunti di cronaca, meraviglia, appunti di varia umanità anche sul mio profilo Instagram @capriolefuoricasa , dove utilizzerò prevalentemente la modalità video (brevi).

Oggi ad esempio mi pareva assolutamente indispensabile non perdere per strada il fatto tragico capitato appena ieri in Russia: una strage in una scuola, un giovane di 19 anni ha ucciso 9 ragazzi. Giovani che ammazzano giovani. La stessa cosa è capitata in Bolivia una settimana fa.

Mi chiedo: in questo tempo amaro e avaro di bene da dove cominciamo a dare di nuovo speranza a chi è nel fiore dell’età?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...